Al momento stai visualizzando Agenda 2030. I 17 obiettivi dell’ONU in giro per Roma

Agenda 2030. I 17 obiettivi dell’ONU in giro per Roma

Lunedì 4 aprile inizia “SoftScience. 17 goal in 17 luoghi di Roma”, per la sua terza edizione, che fino al 9 aprile tratterà dei 17 obiettivi dell’ONU-Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Il progetto, che prevede un nuovo ciclo di 6 walkabout, è curato da Urban Experience e promosso da Roma Culture per Eureka!

Attraverso il format dei walkabout (esplorazioni partecipate radionomadi condotte da Carlo Infante) si andranno ad interpretare i 17 goal in giro per la città.

I walkabout sono conversazioni erranti, con sistemi whisper radio che permettono di ascoltare le voci dei partecipanti, coinvolti nella “radio che cammina” in streaming su radiowalkabout.it . Azioni che oltre ad esplorare luoghi, esplorano temi,liberando nel confronto radiofonico peripatetico un’energia congeniale, ludico-partecipativa.

Lunedì 4 aprile, alle ore 18 il walkabout partirà dal Giardino Rita Atria (Viale Amelia 23) per concludersi a Villa Lazzaroni, trattando del goal “Legalità” , ricordando Rita Atria, testimone di giustizia “suicidata” dalla mafia. E’ pensando a lei che si ragionerà sull’obiettivo ONU (giustizia e legalità) interrogandoci su come la delinquenza e la violenza, possono essere contrastate, non solo da forze dell’ordine e magistrati, ma dalla rete solidale di chi si oppone all’indifferenza e all’omertà.
Arrivando a Villa Lazzaroni, dove ha sede il CAV-Centro AntiViolenza di Roma Capitale, parleremo della storia di Lucrezia Romana, moglie di Collatino, ricordando il suo suicidio dopo lo stupro subito dal figlio di Tarquinio il superbo. Le si darà voce attraverso i versi che gli dedicò William Shakespeare, in un poema che rese famoso (anche se oggi pochi ne sanno) quel sacrificio che nel V secolo a.c. determinò la rivolta dei romani contro il re etrusco per cui nacque la Repubblica. Questa vicenda, emblematica per il goal “Donne”, sarà narrata facendo parlare Lucrezia in un quadro animato di Cranach il vecchio, proiettato sulla statua acefala di una matrona di era romana, con un tocco artigiano di intelligenza artificiale di NuvolaProject, messo a punto da Massimo Di Leo e interpretato da Gaia Riposati.

Programma completo

Lunedì 4 aprile
ore 18, dal Giardino Rita Atria (Viale Amelia 23) a Villa Lazzaroni
Walkabout nella memoria di una vittima di mafia e di un femminicidio che provocò la rivolta da cui nacque la Res Publica Romana
goal: legalità, donne
con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre e la Comunità Educante Diffusa

Martedì 5 aprile
ore 11, Sapienza-Università di Roma (Dipartimento Ingegneria energetica, Via Eudossiana 18)
Walkabout sulle tassonomie dello sviluppo sostenibile
goal: energia pulita, emergenza climatica, salute
con il Corso di Scienze della Sostenibilità, Sapienza Università di Roma

Mercoledì 6 aprile
ore 15 Lungo il Parco degli Acquedotti, Dalla Chiesa di San Policarpo (P.za A. Celio Sabino 50,
Walkabout nella memoria della scuola Don Sardelli tra le baracche dell’Acqua Felice
goal: povertà, educazione, acqua pubblica
con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre

Giovedì 7 aprile
ore 15 Cava Fabretti (Via Tor Carbone 97b)
Walkabout nel Quinto Paesaggio dell’outback arcadico dell’Appia Antica
goal: economia circolare, mare, biodiversità
con il Dipartimento di Pianificazione, Design e Tecnologia dell’Architettura, Sapienza Università di Roma

Venerdì 8 aprile
ore 15, Corviale, Calcio Sociale (via Poggio Verde 455)
Walkabout sulla fraternità dell’uguaglianza e del fare squadra
goal: diseguaglianza, partnership, lavoro
con il Dipartimento Economia Aziendale dell’Università degli Studi Roma Tre

Sabato 9 aprile
ore 11 al Pigneto , Bar Necci (Via Fanfulla da Lodi 68)
Walkabout Il sapere dei sapori nel performing media storytelling e installazione Nuvola 3.0 a cura di NuvolaProject
goal: cibo, smart community, innovazione digitale
con Loquis, Necci e ItaliaSmArtCommunity

 

https://www.urbanexperience.it/eventi/iii-edizione-softscience

Tutto si svolge all’aperto (in ogni caso, anche con la pioggia), con i sistemi radio che garantiscono distanziamento fisico, sollecitando la prossimità sociale.

La partecipazione è libera e gratuita.

Prenotazioni a info@urbanexperience.it, oppure (WhatsApp) 3358384927 (indicare nomi dei partecipanti, oltre a un cellulare di riferimento).

Si invita inoltre a portare auricolari (quelli con mini jack).

Streaming web-radio su www.radiowalkabout.it |

#softscience2022 #cultureroma

Lascia un commento